25K Gin - Our planet’s gold is our earth.

La storia di 25K Gin inizia da una passione condivisa per i viaggi e l’avventura, la cucina e i sapori. Riccardo e Simone, amici e colleghi da sempre, erano ai fornelli la sera in cui arrivò l’idea. Cercando tra le spezie e gli aromi collezionati nei loro viaggi, la lampadina si accese, “E se ne facessimo un gin”? Diversi elementi riempivano il tavolo di colori: La lavanda della Provenza, il rosmarino di casa, tutto italiano, l’anice stellato dalla Grecia e poi il cardamomo verde, il coriandolo e i semi di finocchietto dall’Egitto, un pò di pepe nero dal Marocco e per finire, dei giallissimi limoni d’Amalfi.

Dopo i primi tentativi il sapore di questo gin mediterraneo poteva già considerarsi unico, ma secondo i due amici, mancava una nota che lo contraddistinguesse ulteriormente. Diversi furono gli esperimenti ma nessun elemento dava al gin il sapore che si erano immaginati, fino a quando un viaggio lungo la costa tirrenica della Calabria dette loro l’anello mancante.
Una passeggiata tra le colline vicino a Tropea li condusse verso una casetta immersa in un’atmosfera fiabesca. L’anziana padrona di casa accolse i ragazzi invitandoli a bere un tè raccontando la sua storia e la scelta di vivere sola, ma in compagnia dalla natura.
“La nostra terra e la sua natura sono più preziose dell’oro da 24 carati, solo le piante di liquirizia che circondano la mia casa, per me, ne hanno 25 ”.
Quella liquirizia fu l’ultimo elemento, la nota perfetta per rendere questo gin, l’unico e il solo 25K.

L’avventura Calabrese regalò quindi il sapore mancante, ma non solo, anche l’idea di aggiungere dell’oro, simbolo del valore dei frutti della nostra terra e di devolvere parte del ricavato al sostegno dell’ambiente.